Sei uno Psicologo?

Scopri come essere visibile su questa e su altre directory

Cerca lo Psicologo
Dr. Paolo Ghittino
Dr. Paolo Ghittino

Rue Saint Martin de Corleans , 47 - 11100 AOSTA (Aosta)

Cel: 3403338394

Consento il trattamento dati Legge n. 196/03.*

Dr. Davide Milanese
Dr. Davide Milanese

A 30 min da... - 15057 ALESSANDRIA (Alessandria)

Cel: 334-5728034

Consento il trattamento dati Legge n. 196/03.*

()

Dr. Federico Mariotti
Dr. Federico Mariotti

Corso Marconi, 4 - 10125 TORINO (Torino)

Tel: 3332085000 Cel: 3332085000

Consento il trattamento dati Legge n. 196/03.*

Dr. Andrea Mazzucchelli
Dr. Andrea Mazzucchelli

via Montecchi, snc - 46029 SUZZARA (Mantova)

Cel: 320 0837632

Consento il trattamento dati Legge n. 196/03.*

Disfunzione erettile: quando il problema è nella testa.

L’impotenza maschile è un problema molto diffuso e trascurato. Non certo perché chi ne soffre non gli dia la giusta considerazione ma perché, spesso, l’imbarazzo vince il desiderio di curarsi.

La disfunzione erettile può essere dovuta sia a cause fisiche sia psicologiche. Secondo gli ultimi studi la causalità viene divisa nel seguente modo: 40% natura organica, 40% psicogena, 20% mista. In questo articolo ci soffermeremo, però, soprattutto sulla natura mentale del disturbo.

www.terapia-familiare.it
Consulta il sito www.terapia-familiare.it; qui troverai molti esperti nell'approccio psicoterapeutico finalizzato a modificare le dinamiche relazionali tra i vari componenti della famiglia.

Perchè molte persone sono afflitte dalla Depressione? Cosa si può fare per aiutarle e soprattutto, come uscirne?
Alcune risposte alle Vostre domande potrete trovarle visitando il sito: www.capireladepressione.it.

Disfunzione erettile: quando il problema è nella testa.

L’impotenza maschile è un problema molto diffuso e trascurato. Non certo perché chi ne soffre non gli dia la giusta considerazione ma perché, spesso, l’imbarazzo vince il desiderio di curarsi.

La disfunzione erettile può essere dovuta sia a cause fisiche sia psicologiche. Secondo gli ultimi studi la causalità viene divisa nel seguente modo: 40% natura organica, 40% psicogena, 20% mista. In questo articolo ci soffermeremo, però, soprattutto sulla natura mentale del disturbo.

Valid XHTML 1.0 Transitional   CSS Valido!

Sei uno Psicologo? Per la tua pubblicità Clicca Qui

Questo sito fa uso di cookie. Per saperne di più leggi l'informativa

OK